Servizi di consulenza sull’uso delle norme

L’obiettivo generale del servizio è stato quello di:

  • supportare Alma nell’individuazione dei mercati esteri in cui espandere la propria produzione,
  • analizzare le normative tecniche relative ai paesi individuati,
  • aggiornare i software sugli impianti antincendio realizzati da ALMA per il mercato italiano.

Sulla base delle indagini effettuate sul mercato, sulle normative esistenti e sui paesi coinvolti, si è deciso di approfondire ed implementare la NFPA 13, della National Fire Protection Association. Si tratta di una normativa statunitense che definisce i criteri progettuali degli impianti di spegnimento automatico realizzati attraverso la disposizione di sprinkler, utilizzata negli U.S.A., in Canada e in altre nazioni del continente americano laddove non è presente una normativa di riferimento. Si applica ad edifici di tipo residenziale, commerciale e industriale. Il suo interesse è dunque globale, tanto che alcune società di software italiane hanno realizzato un loro prodotto.

L’obiettivo del lavoro è stato quello di analizzare i tratti contenuti nel testo della NFPA 13, individuandone gli aspetti essenziali, selezionando quelli di interesse ai fini della progettazione del software e, per ogni sezione della norma, inserire delle considerazioni finalizzate al riassumere le indicazioni ai fini della progettazione operativa del software.

Con questa ulteriore normativa, l’Alma potrà incrementare la propria quota di mercato in Italia, oltre a potersi proporre in un contesto più internazionale.

Inoltre, nell’ambito della prevenzione incendi sta assumendo sempre più importanza la Fire Safety Engineering (FSE) o Ingegneria Antincendio per valutare la bontà delle soluzioni proposte in deroga alle prescrizioni, verificare la validità delle soluzioni alternative, verificare le prestazioni delle soluzioni prescrittive previste dal Codice di Prevenzione Incendi.

Quindi, è stata presa a riferimento la metodologia Fire Dynamics Simulator (FDS), un modello di fluidodinamica computazionale (CFD) del flusso di fluidi azionati da un incendio, per realizzare una libreria di classi che potessero modellare tutte le strutture dati previste da FDS e che fosse in grado di generare un file di input di FDS.

Con questa libreria sarà possibile realizzare un software che possa interfacciarsi con FDS e che abbia un’interfaccia grafica user-friendly per l’utente finale.

Le conoscenze acquisite durante tutte le fasi del servizio realizzato consentiranno di migliorare il livello di innovazione di prodotto di Alma Srl, accrescendone la competitività sul mercato.

 

Intervento realizzato avvalendosi del finanziamento:
POR CALABRIA FESR-FSE 2014-2020
Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR)
ASSE I – PROMOZIONE DELLA RICERCA E DELL’INNOVAZIONE
Obiettivo specifico 1.1 “Incremento dell’attività di innovazione delle imprese”

Azione 1.1.2 “Sostegno per l’acquisto di servizi per l’innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e commerciale delle imprese”